Contesto

L’impresa in oggetto è un’azienda trevigiana leader di mercato nella produzione di lampade, apparecchi di illuminazione e con una ampia gamma di soluzioni di illuminazione offerte.
L’attenzione da parte di questa impresa nei confronti dei suoi collaboratori è sempre stata al centro.

Il titolare e RSSP dell’impresa, a seguito dell’installazione nella linea produttiva di un macchinario per la produzione di chip per l’illuminazione che generava un rumore pari a 92dB, dannoso per gli operatori e superiore alle soglie previste dalla legge, ha deciso di intervenire per eliminare tale criticità.
I limiti acustici previsti dal D.Lgs. 81/08 prevede una rumorosità all’interno dell’ambiente lavorativo di 80 dB(A).

D.Lgs. 81/08

Classe di destinazione d'uso del territorio
(DPCM del 14/11/97 art..3)
Tempi di riferimento
Diurno
(6.00-22.00)
Notturno
(22.00-6.00)
stabilisce i livelli di rumorosità all'interno di un ambiente lavorativo
85dB
80dB
Soluzione

Dopo aver fatto un sopralluogo presso l’impresa i tecnici 2 Zeta hanno individuato e presentato al titolare la soluzione più opportuna attraverso un progetto descrittivo dell’intervento ed un calcolo previsionale dell’investimento economico e dei tempi di produzione e installazione necessari.

L’intervento proposto è una cabina insonorizzata realizzata su misura dopo aver considerato 3 aspetti fondamentali:
- Le caratteristiche del macchinario di cui deve essere garantita la funzionalità;
- L’attività che deve essere svolte dall’operatore;
- La garanzia acustica

L’intervento si è basato sulla costruzione di una cabina strutturale con pannelli facilmente removibili, per estrarre la linea produttiva nei momenti di manutenzione.
Sui tre lati sono state previste delle vetrature per rendere sempre visibile l’attività in svolgimento da parte dell’operatore; sul lato frontale un’apertura a due ante con robuste cerniere e sulle due pareti laterali, avendo uno spazio ridotto e per non interferire con altre attività produttive, abbiamo realizzato delle aperture scorrevoli ad incastro.

La pannellatura è stata adeguatamente scelta sulla base della garanzia acustica da raggiungere.

Risultati

L’obiettivo di rientrare nei limiti previsti dal D.LGs è stato ampiamente raggiunto con un’attenuazione di 73 dB(A) a 1 mt,

-19dB

Il risultato è stato ampiamente raggiunto

Utilizzando questo sito web si acconsente all'utilizzo di cookies in conformità alla nostra politica sui cookies   Ok