18 aprile 2017

Come si insonorizza impianto di cogenerazione? L’intervento di 2Zeta a Pegognaga (Mantova)

 

INTRODUZIONE

Normativa di riferimento:

  • Legge n. 447 del 26 ottobre 1995: “Legge quadro sull’inquinamento
    acustico”
  • Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 14 dicembre 1997: “Determinazione
    dei valori limite delle sorgenti sonore”.
  • Decreto 16 marzo 1998: “Tecniche di rilevamento e di misurazione
    dell’inquinamento acustico”

Valori Limite Assoluti Di Emissione dB(A)

Valori Limite Assoluti Di Immissione dB(A)

CASE HISTORY

Nel 2010 presso un grande macello a Pegognaga (MN) è stato realizzato un
impianto di cogenerazione (produzione combinata di energia elettrica e calore)
alimentato dall’olio ottenuto dal grasso animale proveniente dai sottoprodotti della
macellazione bovina. Il funzionamento di quest’ultimo impianto, caratterizzato da due
motori con una potenzialità oraria di 4.200 kW elettrici e di 4.900 kW termici, consente una
produzione annua di oltre 336 milioni di kW elettrici e oltre i 39 milioni di kW termici.

Prima dell’intervento è stato realizzato uno studio previsionale di
impatto acustico ai sensi dell’art. 8, comma 4 della L. 447/95.  E’ stato
perciò eseguito il sopralluogo da parte di un tecnico competente in acustica, al fine di
acquisire informazioni in merito all’attività svolta, alle sorgenti sonore previste e alla
loro ubicazione, oltre al rilievo fonometrico del livello sonoro residuo presso i recettori
sensibili individuati.

L’impianto sorge su una zona che rientra nella classe 4 “Aree di intensa
attività umana” e classe 3 “ Aree di tipo misto”
. I 2 moduli di
cogenerazione, la cui rumorosità dichiarata è pari a Lp=110 dB(A) a 1 m, sono posti in un locale
in calcestruzzo, ambiente molto riverberante.

Il nostro intervento, secondo le indicazioni della relazione di impatto acustico, è stato
progettato per garantire un livello massimo Lp = 55 dB(A) a 10 mt.

0 0

Elementi dell’intervento

  • Portoni insonorizzati a doppia battuta con pannellatura fonoisolante fonoassorbente dotata
    di strati smorzanti e lamiera microstirata zincata a vista.
  • Silenziatori per ventilazione sala motore costituiti da pannellatura fonoisolante
    fonoassorbente e setti acustici, inseriti all’interno della struttura disposti
    longitudinalmente al condotto. Essi dividono e canalizzano il flusso d’aria facilitando
    l’assorbimento dell’energia sonora.
  • Silenziatori per aria comburente motore, dotati di filtri ad alta efficienza.

Collaudo e risultati

Durante il collaudo acustico la centrale era nelle condizioni di normale funzionamento, ovvero
con entrambe le unità alla potenza nominale, con le caldaie inserite e tutti i termo dissipatori
in funzione.

I rilievi del rumore ambientale sono stati eseguiti in accordo con il DM del 16.03.1998, ed
hanno visto il rispetto dei limiti previsti per la classe III, senza inoltre riscontrare
componenti tonali.

Abbiamo raggiunto l’attenuazione richiesta perciò il collaudo è stato superato
positivamente
.

 

 

 

Contattaci per richiedere una consulenza o maggiori informazioni.

Scopri alcune delle nostre soluzioni ! ecco qui dove approfondire gli argomenti trattati:

Prodotto Barriera Acustica

Utilizzando questo sito web si acconsente all'utilizzo di cookies in conformità alla nostra politica sui cookies   Ok